L’olio Extravergine
d’oliva di OLIOCRU

Da cosa dipende il prezzo dell'olio extravergine?

L’oliveto di OlioCRU è curato 365 giorni all’anno, dalla potatura dell’ulivo al momento della raccolta per l’ottenimento di un prodotto qualitativamente superiore. Questa è già una prima grande differenza che distingue un olio di alta qualità da un olio di basso prezzo. La raccolta delle olive ancora verdi comporta una resa in olio bassa ma permette l’ottenimento di un olio molto più ricco di polifenoli e sostanze benefiche. Un olio che non è solo buono ma soprattutto un OLIO SALUTARE.

UN OLIO DIVERSO IN BASE ALL’EPOCA DI RACCOLTA

Raccolta anticipata

OliveVerdi_new.jpg

Olio da oliva verde

  • RACCOLTA: inizio ottobre
  • RESA: 8%
  • 100 kg olive: 8 litri
  • INTENSITA’ AROMI: alta
  • PROPRIETA’ SALUTISTICHE: alta

Raccolta NORMALE

OliveParzialmenteScure.jpg

Olio da oliva invaiata

  • RACCOLTA: metà ottobre > inizio novembre
  • RESA: 14%
  • 100 kg olive: 14 litri
  • INTENSITA’ AROMI: media
  • PROPRIETA’ SALUTISTICHE: media

Raccolta tardiva

OliveScure.jpg

Olio da oliva matura

  • RACCOLTA: da metà novembre
  • RESA: 20%
  • 100 kg olive: 20 litri
  • INTENSITA’ AROMI: bassa
  • PROPRIETA’ SALUTISTICHE: bassa

come si produce
un olio d'eccellenza

L’olio extravergine OlioCru, è un olio che parla di noi, profuma della nostra terra e come un’impronta digitale non muta la sua essenza. OlioCRU interpreta un sistema di coltivazione e produzione incentrato sulla qualità; una missione, un progetto per diffondere la cultura dell’olio EVO non solo come condimento ma come principale alimento per la salute.

LA RACCOLTA

Nell’oliveto di proprietà la raccolta delle olive viene effettuata principalmente con abbacchiatori elettrici o mediamente brucatura per preservare l’integrità del frutto e della pianta. I caratteristici terrazzamenti del Garda non permettono infatti l’utilizzo di tecniche di raccolta meccanizzata.


I frutti vengono intercettati nelle reti sistemate sul terreno inerbito e poi vengono posti in idonee cassette areate per il trasporto e l’immediata molitura in frantoio. Tale procedura mantiene le olive più pulite, le preserva al meglio da ammaccature e da fenomeni di schiacciamento e surriscaldamento.

INNOVAZIONE TECNOLOGICA

Una importante scelta di OlioCRU è stata quella di dotare l’azienda di attrezzatura e macchinari ad alta innovazione tecnologica.

Tra le particolarità della produzione, spiccano l’accurata fase di pulizia e sanificazione delle olive in tre vasche successive intervallate da risciacquatori su nastro ed asciugatori.

L’olio denocciolato

Caratteristica del frantoio OlioCRU è l’adesione al protocollo di estrazione mediante denocciolatura che estrae l’olio solo dalla polpa dell’oliva separando il nocciolo dal frutto. Tutto ciò assicura livelli più elevati di composti aromatici, una maggior quantità di polifenoli biodisponibili, un ottimo equilibrio tra amaro e piccante ed una maggiore stabilità all’ossidazione.

Le olive lavorate in denocciolatura sono raccolte prima di tutte le altre, quando sono ancora verdi, trasferendo all’olio il massimo delle proprietà benefiche. 

EXTRAVERGINI DI OlioCru

La linea degli extravergini di OlioCRU si compone di tre etichette di OLI DENOCCIOLATI e tre etichette di OLI FRANTI.

Tra i denocciolati vi sono: ORIGINI, EXTRALAB ed EMOZIONI, con sentori ed aromi molto diversi tra loro e diversa intensità di amaro e piccante. Tra gli oli franti spiccano il GARDA DOP TRENTINO, prodotto con olive coltivate negli uliveti tra Arco e Riva del Garda e sul monte Brione e l’olio BIOLOGICO.

Denocciolati

Franti

Le varietà di olivo

Le varietà di olivo (cultivar) coltivate ed utilizzate per la produzione di OlioCRU sono varie. Sicuramente la protagonista è la CASALIVA tipica della zona del Garda ma nei campi sperimentali sulle colline che circondano Arco, vengono coltivate anche ITRANA, RAVECE, LECCIO DEL CORNO e perfino CORATINA. Con questi tesori gli esperti frantoiani di OlioCRU operano con ricette di estrazione diverse per determinare il profilo organolettico ed il grado di intensità di fruttato, amaro e piccante.

Molto importante è anche l’attività di blending, l’arte di fondere sapori e profumi diversi per creare qualcosa di unico. Per creare il miglior olio extra vergine d’oliva.